LDC: Loss Data Collection

Home Prodotti & Servizi Governance Risk Compliance Risk Shelter LDC: Eventi di perdita e altri eventi operativi

LDC: Loss Data Collection

Avere una idea chiara di quali possano essere state le circostanze di manifestazione di un evento è una delle principali chiavi di lettura che permettono al Risk Manager di percepire correttamente il contesto operativo nel quale opera.

 

RS mette a disposizione una serie di funzionalità destinate a supportare l’utente nella creazione e gestione di una Loss Data Collection (nel seguito: LDC) destinata ad agevolarlo nelle attività di:

  • Raccolta organizzata di tutti i dati relativi a eventi di perdita o altri eventi operativi (rimborsi da errore operativo, differenze di cassa-bancomat, …)
  • Condivisione e coordinamento delle informazioni rilevanti tra i differenti uffici coinvolti mediante workflow configurabili
  • Analisi di impatto economico di ciascun evento per avere un quadro sintetico dei totali, con indicazione della perdita lorda, netta e valore netto
  • Motivare, documentare e ricostruire le decisioni prese avendo a disposizione un registro strutturato e sempre consultabile
  • Creazione di reportistica avanzata
  • Classificazione guidata degli eventi

Il completamento della LDC può basarsi su un flusso di lavoro innescabile tanto a livello periferico (ad esempio, nelle filiali), quanto accentrato (ad esempio, a livello di Aree o Direzioni). Il processo di definizione di una segnalazione è configurabile anche a livello di ruoli e permessi, permettendo di definire con precisione “terminologia” e significato di figure quali, ad esempio, il“Data Logger” (ossia colui che in prima istanza censisce l’evento), il “Responsabile Decentrato” (ossia colui che riceve dal Data Logger la prima versione dell’evento al fine di sottoporne l’anagrafica a un primo raffinamento), fino a giungere all’Ufficio di Risk Management.

 

Sono messe a disposizione funzionalità di raggruppamento per permettere di considerare un insieme di segnalazioni “analoghe” come eventi riconducibili dal punto di vista di impatto finanziario al medesimo fenomeno.

Per poter effettuare analisi avanzate sulla base dati, RS permette di ricostruire tanto l’anagrafica di un singolo evento, quanto l’intera LDC ad una specifica data di riferimento, rendendo la documentazione esportabile anche su fogli elettronici.

Configurazioni aggiuntive

Se necessario, è possibile attivare all’interno del flusso di lavoro il c.d. “principio dei quattro occhi”, prevedendo per l’ufficio di Risk Management la possibilità di effettuare una certificazione anagrafica della segnalazione utile a intercettare eventuali anomalie, incoerenze o errori di compilazione prima della conclusione dell’iter.

Interazione tra differenti tipologie di segnalazioni

Ove sia presente nella medesima installazione anche il modulo NormageoS (soluzione Augeos preposta alla gestione dei rischi di non conformità), è possibile attivare funzionalità che permettono alle informazioni raccolte su RS di dialogare con le segnalazioni di non conformità (ad esempio, stabilendo logiche di acquisizione di un evento di perdita operativa a partire da un reclamo).
Analogamente, se sulla piattaforma GRC è ospitata anche la soluzione Augeos IT Risk Management per gestire i rischi informatici, allora è possibile definire le modalità attraverso le quali procedere con una sincronizzazione delle segnalazioni raccolte su RS con gli incidenti IT (ad esempio, definendo come e in che modo un incidente IT debba essere gestito anche sottoforma di evento di perdita operativa).